i3c

La creatività in Europa, diverse realtà e… opportunità!

dicembre 25th, 2014  |  Published in Senza categoria

L’Italia è conosciuta come uno dei Paesi con il patrimonio artistico-culturale tra i più ricchi, ma anche il suo potenziale creativo è considerato straordinario. Sono infatti numerosi i giovani studiosi e i creativi che avrebbero molto da offrire per il rilancio dell’Italia artistica, ma, di contro, gli investimenti e le opportunità per realizzare i loro progetti e le loro idee sono davvero esigui e limitati.

É questa una situazione tipicamente italiana o è diffusa anche all’estero?

Con una serie di articoli, ci proponiamo quindi di fare un “tour virtuale” di alcune città europee alla scoperta di altre realtà!

Berlino crede nei giovani!

Iniziamo con Berlino, la capitale della Germania: questa città cosmopolita può vantarsi della presenza di oltre 400 gallerie d’arte e più di 200 musei, per non parlare delle numerose associazioni artistiche-culturali che organizzano variegate attività e appuntamenti.

Date queste premesse, ci si figura un ambiente molto dinamico e ricco di opportunità, ed è effettivamente così, ma essere un giovane artista non è semplice nemmeno qui a Berlino. Non è immediato, infatti, l’ingresso nel mondo dell’arte ma, almeno, lo Stato è presente nel supporto alla creatività. Molte sono, infatti, le offerte di tirocinio all’interno di realtà già strutturate per i giovani talenti, che ricevono così anche un compenso economico. Aver concluso gli studi in una scuola d’arte, permette, poi, di essere considerato un artista di professione che può, quindi, far domanda di borsa di studio o ricevere un’assistenza finanziaria statale. Se si opera come artisti free lance, invece, si ha il diritto a ricevere una riduzione nei costi delle spese mediche fino al 50%.

Investire nella creatività, in tutte le sue forme!

A prescindere dal sostegno puramente economico, a Berlino le opportunità di crescita per gli artisti non mancano sicuramente: innanzitutto, la presenza di gallerie d’arte, molte delle quali focalizzate sull’arte contemporanea internazionale, offre grandi possibilità di entrare nel mercato.

Ma sono soprattutto gli appuntamenti artistici che le gallerie organizzano e promuovono ad essere delle grandi opportunità per emergere!

10557230_710100142358867_5428960325296700968_n

È il caso, per esempio, del Gallery Weekend Berlin, tradizionale appuntamento artistico della primavera berlinese. Per un intero fine settimana, tutte le gallerie d’arte aprono le loro porte con nuove mostre ed eventi speciali, trasformando la città nel centro del mondo per appassionati e collezionisti d’arte. Il programma, completamente gratuito, unisce performance artistiche, esposizioni, installazioni sonore, feste, discussioni con gli artisti, proiezioni di film. http://www.gallery-weekend-berlin.de/index.php?id=3

Anche l‘Open Air Gallery, che si tiene due volte all’anno, offre la possibilità agli artisti emergenti di portare la proprie opere davanti ad un vasto pubblico, il quale, a sua volta, quest’anno ha potuto creare la propria arte, grazie ad una gigantesca tela da 120 metri messa a disposizione dagli organizzatori. L’Open Air Gallery è infatti un’iniziativa che mira a rafforzare il senso di comunità cittadina attraverso l’arte, avvicinando artisti e appassionati in un luogo unico in città. http://www.openairgallery.de/konzept.html

Transmediale è, invece, un festival di arte e cultura digitale, le cui attività sono orientate a promuovere una conoscenza critica della cultura contemporanea e delle politiche, al di là delle saturazioni dalle tecnologie mediali. Quest’iniziativa, tra le varie attività, offre anche un programma di residenze per giovani artisti. http://www.transmediale.de/

A settembre, si svolge la Berlin Art Week, la principale manifestazione autunnale berlinese dedicata all’arte contemporanea ed alla fotografia, che permette di visitare decine di mostre ed esibizioni con un biglietto cumulativo. Si tratta di una sei giorni dove vengono esposte gallerie storiche e giovani, che propongono un programma denso di inaugurazioni, letture, discussioni, performance e molti altri eventi. http://www.berlinartweek.de/en/

Il festival Nachtundnebel, attraverso mostre, concerti, spettacoli teatrali, conferenze e feste, offre oltre 100 eventi nell’arco di 24 ore, ospitati in location famose e “nascoste”. http://www.nachtundnebel.info/

L’arte a Berlino è valorizzata in tutte le sue forme ed è per questo che sono numerose anche le iniziative legate al mondo della musica: tra i più importanti, bisogna sicuramente citare il Worldwide Music Day, un appuntamento globale che si tiene a giugno e che porta in città palchi all’aperto e appuntamenti indoor, a cui possono partecipare le giovani band emergenti, per cui esistono apposite call. http://www.fetedelamusique.de/en/

Nel mese di agosto, invece, si tiene il festival Young Euro Classic che è dedicato ai giovani talenti della musica classica di tutti i continenti. http://www.young-euro-classic.de/en/

A settembre, poi, è il turno del Berlin Music Week + Berlin Festival, una cinque giorni di concerti, conferenze, feste esclusive, incontri sonori, che coinvolge tantissimi locali e zone di Berlino: sono quindi proprio i club della città a proporre eventi, dj set e live a ciclo continuo per tutta la durata della manifestazione. http://www.berlin-music-week.de/en/festival/

Il Foreign Affairs è invece un festival che, a cavallo tra giugno e luglio, è fortemente focalizzato sulla danza ed il teatro. http://www.berlinerfestspiele.de/en/aktuell/festivals/foreign_affairs/ueber_festival_fa/aktuell_fa/start.php

L’arte ha bisogno di spazio, non solo di idee!

download

A Berlino, l’importanza data alla creatività emerge anche negli investimenti volti alla ricerca di nuovi spazi espositivi, molto spesso dando nuova vita ad edifici esistenti ma caduti in disuso.

É il caso, ad esempio, dello ZK/U (Zentrum für Kunst und Urbanstik) di Moabit, che è stato ricavato in una ex stazione merci completamente ristrutturata e che, nel 2012, ha inaugurato il suo programma di ricerca e residency per artisti. Lo ZK/U offre, però, anche una Common Room, concepita come spazio pubblico adiacente per l’uso non solo da parte dei partecipanti al programma di residenza, ma anche per iniziative dei locali, come l’allestimento di mostre, l’organizzazione di conferenze, workshop, performance. Il tutto, è adornato da un piacevolissimo parco di nuovissima realizzazione. http://www.zku-berlin.org/

Un altro esempio di ristrutturazione è l’area da 25mila metri quadrati della Bötzow Brauerei, una vecchia fabbrica di birra, caduta in disuso dopo la Seconda Guerra Mondiale, e che diventerà, per il 2019, una zona per negozi, arte, un centro di ricerca e molto altro ancora! http://www.boetzowberlin.de/

Un’iniziativa più recente, ma che riscuote già ora un grande successo, sono gli Open Studios al Funkhaus, il grande complesso di edifici di Nalepastraße che ospitava, fino alla caduta del Muro, gli studi radiofonici della DDR. Qui, dove un tempo il governo dell’Est trasmetteva musica, notiziari e bollettini, oggi musica e arte hanno preso il sopravvento: decine di artisti di tutto il mondo (pittori, musicisti, scultori, fotografi e performer), infatti, hanno affittato uno spazio dove poter dare vita alle proprie creazioni, in un ambiente culturalmente vivo e pulsante. http://www.nalepastrasse.de/en/

A 25 anni dalla caduta del Muro, Berlino è una città che continua a modificare e ripensare l’uso dei propri spazi soprattutto in funzione dei giovani e del loro bisogno di esprimersi per crescere: a livello di trasformazione del tessuto urbano e riconversione di vecchi edifici in nuove realtà attive sul territorio, la capitale tedesca non ha eguali. Forse, Berlino ha fatto tesoro di una frase di Bertold Brecht, che diceva “Tutte le arti contribuiscono all’arte più grande di tutte: quella di vivere.

Se questa lettura vi ha fatto scoprire una realtà che non conoscevate e vi ha colpito, allora seguiteci nella nostra prossima tappa!

Se, invece, avete scoperto un mondo che volete vivere in  prima persona, vi consigliamo un sito ricco di spunti pensato appositamente per gli italiani che vivono a Berlino: http://www.ilmitte.com/

Tag:, , , , , , , ,

Comments are closed.

Recent Tweets

Follow Me on Twitter

Powered by Twitter Tools